È fuori “Tutti Uguali”, il nuovo singolo dei Canova

Venerdì 26 giugno è uscuto “Tutti Uguali”, il nuovo singolo dei Canova, disponibile in streaming e digitale al seguente link:

https://canova.lnk.to/TuttiUguali 

Una canzone a suo modo sentimentale che celebra l’attaccamento alla vita. Il brano è stato scritto durante il lockdown, in un periodo dove incertezza e speranza si alternavano incontrollate.

A proposito del nuovo singolo Matteo Mobrici, frontman dei Canova, afferma:

“Tutti Uguali è la nostra canzone più corale e in qualche modo anche positiva, antidoto di questa incertezza, nata in pochi minuti.

‘Non farmi male, non riesco a respirare’ sono le tremende ultime parole di George Floyd, note a tutti, aggiunte alla canzone proprio nei giorni successivi al 25 maggio.

La zanzara non sceglie chi colpire ma colpisce e basta, senza fare differenze di alcun genere, in qualche maniera è casualmente democratica. Ho usato diverse similitudini con gli animali perché nelle favole gli animali sono sempre stati portatori di messaggi universali. Non mi sono mai esposto su temi politici e sociali ma credo che in questo caso si tratti di sensibilità ed empatia apolitica, senza colore e dunque inopinabile.”

Per la regia di Lorenzo Silvestri e Andrea Losa x bendo e la direzione artistica di Andrea Santaterra x bendo, ecco anche il videoclip del brano:

“Tutti Uguali” è un inno esplosivo, che parla di persone, attraverso le persone. Un costante gioco di rimbalzi tra volti che scoprono poco a poco la loro più spontanea libertà espressiva, rompendo piccole barriere, sentendosi liberi. 

Con un esplicito rimando all’universo del puro videoclip anni “00” (dal quale emerge una cifra stilistica ed estetica forte) l’occhio della camera risulta quasi filtrato da uno spioncino. I personaggi ne vengono attratti, e questo si traduce in un dialogo diretto e sincero con il pubblico, con l’intento di condividere e diffondere l’emozione, la sensazione, il messaggio.

“Tutti Uguali” è solo una delle perle che hanno anticipato nei mesi scorsi l’uscita del prossimo album dei Canova.

È uscita ad aprile Never”, traccia la cui musica ha una matrice ‘Canova’ molto identificativa, dove dolcezza e veemenza si alternano fino ad arrivare a un inevitabile assolo di chitarra alla vecchia maniera, che sarà anche l’unico assolo di tutto il disco (Maciste Dischi/Artist First).

“Never” ha il potere di trasportarci in pochi minuti dentro quella storia, una storia con tre soggetti, ma senza la tragica ironia di Threesome. Tutto si concentra attorno alla domanda ‘Come fai a dormire con me e stare ancora con lui?’. In “Never” è l’amante che parla, che sfoga tutta la sua rabbia e incredulità verso di sé e lancia un addio alla donna che non può amare.

A febbraio è stata la volta di “Musica di oggi”, brano disponibile al link https://canova.lnk.to/MusicaDiOggi. Un impeto indie che sgrida il pop, o viceversa? Instagram, le classifiche, la promiscuità, i concerti, la tv, la serialità, l’omologazione. Volevamo fare le canzoni e siam finiti a fare le riunioni. 

Nel video (https://youtu.be/BDu7_wk798Q), prodotto da A thing by e diretto da Olmo Parenti e Marco Zannoni, il frontman dei Canova canta attraverso le più grandi figure politiche e religiose della storia, facendo diventare la canzone un discorso alla nazione.

Un video satirico quanto la canzone stessa che, tramite l’elemento comico del fotomontaggio, spinge chi guarda a riflettere sull’importanza di quello che ascoltiamo. Ciò che la musica racconta deve essere la rivoluzione che giacche e cravatte al telegiornale non vogliono che accada.

Il brano è arrivato dopo “Lento Violento”, nato dal sarcasmo di Matteo Mobrici e la stravaganza della produzione di Mace e Venerus (https://canova.lnk.to/LentoViolento).

Il singolo è stato accompagnato da un videoclip diretto da bendo, visibile al link https://youtu.be/7GbSmXpDY78. Sara Mondello nelle vesti della compagna di Matteo e un cameo dei produttori del brano Mace e Venerus, “Lento Violento” è un video che racconta la lentezza nella sua accezione più quotidiana. “Lento Violento” altro non vuole essere che un manifesto della pigrizia, spesso vista negativamente ma che forse ognuno di noi sogna di potersi concedere.

Il 21 ottobre 2016 è uscito “Avete Ragione Tutti” (Maciste Dischi) album ormai di culto per gli appassionati del nuovo pop italiano nonché uno degli esordi più rumorosi degli ultimi anni.

L’album regala al progetto un’importante visibilità e raccoglie numerosi riconoscimenti di pubblico e critica, un tour quasi tutto sold out di oltre cento concerti, un disco d’oro per il singolo “Vita Sociale e numerosi passaggi radiofonici sui principali network italiani.

A marzo 2019 i Canova tornano con “Vivi per sempre (Maciste Dischi/Artist First) secondo disco di inediti e con un lungo tour nei principali club italiani. “Goodbye Goodbye” nel mese di marzo è uno dei pezzi più suonati da alcune delle principali emittenti radiofoniche e “Vivi per sempre” viene certificato da Fimi/GfK Italia come il vinile più venduto in Italia nella settimana della sua uscita (1 marzo 2019).

Segui i Canova:

Instagram: https://www.instagram.com/canova/

Facebook: https://www.facebook.com/Canovalaband/

Please follow and like us:

Lascia un commento