Al Blue Note di Milano scoppia la ‘vinile-mania’ con ospiti italiani ed internazionali

Un Blue Note inedito attende gli ospiti sabato 10 marzo a partire dalle 19.30 per una serata, la Blue Vinyl Nite – realizzata in collaborazione con Radio Monte Carlo, all’insegna delle novità e dell’esclusività.

Cinque ore di dj set, presentate da Nick the Nightfly e Kay Rush (con Maurizio Di Maggio in diretta radiofonica), con alcuni dei migliori nomi della scena internazionale e italiana affiancati da musicisti jazzisti per celebrare i 15 anni del locale. Sul palco si alterneranno il leader del famoso gruppo inglese di musica Soul e Funk INCOGNITO Jean Paul “Bluey” Maunick insieme al suo bassista Francis Hylton, che arriveranno direttamente da Londra per suonare un Djset esclusivo creato per la Blue Vinyl Nite.

Nicola Conte, che ha portato il suo originale sound di Jazz Bossa Nova nei più importanti locali e festival del mondo, per l’occasione presenta in anteprima una nuova sonorità Afro Jazz Dance. I dj di Radio Monte Carlo Pat Rich e Marco Fullone, del celebre programma radiofonico Monte Carlo Nights, porteranno i presenti dentro la sonorità e la storia dell’Acid Jazz e del Deep Soulful House.

Non solo vinili, ma anche musica dal vivo con il trombettista Pepe Ragonese e il tastierista Pancho Ragonese che improvviseranno e si inseriranno nella musica scelta dai DJ per creare un altro tipo di Jazz Dance. Al termine della serata un esplosivo Vinile Jam fra i DJ. Per gli amanti del Vinyl le sorprese non finisco qui. All’interno del Club sarà allestito un vero e proprio negozio di dischi che venderà novità e vinili esclusivi e originale di Jazz Soul Funk e un accurata selezione di oggetti da collezione.

«Sarà un evento unico – affermano Andrea De Micheli e Luca Oddo, rispettivamente Amministratore Delegato e Presidente di Casta Diva Group, azienda proprietaria di Blue Note – per il quale abbiamo radunato i migliori dj e musicisti jazz. Un momento speciale per il #Celebrate15. Questo è il Blue Note che vogliamo! Tradizionale e innovativo allo stesso tempo per avvicinare un pubblico eterogeneo» concludono i due.

Il BLUE NOTE MILANO, che ha aperto i battenti nel 2003, si estende su una superficie di 1000 metri quadrati con 300 posti a sedere su 3 diversi livelli. L’atmosfera è quella di un elegante jazz club, e da ogni posizione della platea e della balconata lo spettatore può ascoltare le esibizioni di artisti di fama internazionale con il massimo della qualità acustica. La struttura e le dimensioni del locale permettono a tutti di essere ad un passo dai musicisti e godersi appieno il concerto.

Come vuole la tradizione ereditata dal leggendario club del Greenwich Village, una serata al Blue Note è anche l’occasione per poter vivere al meglio il binomio musica e cibo. Il servizio si effettua nella stessa sala dei concerti ed offre una cucina semplice ma raffinata, con specialità italiane ed internazionali, un’ampia selezione di vini italiani e francesi, più di 200 cocktail e liquori dal bar e quell’atmosfera speciale che solo il contatto ravvicinato con i grandi artisti, tipico del jazz club, può creare.

 

Please follow and like us:

Lascia un commento