È fuori il primo album di Grigio Crema

Dal 15 maggio sarà disponibile su tutte le piattaforme di streaming “È Quasi Luce” (LaPOP), primo album del progetto solista di Grigio Crema. Il disco è stato anticipato da diverse pubblicazioni in digitale, ultima delle quali quella del brano “Instafra”, pubblicato lo scorso 24 aprile.

Instafra è disponibile su Spotify al seguente link:

https://spoti.fi/35SYYNW

È quasi Luce” unisce atmosfere trap, soul e R&B, mescolate tra loro in un intreccio di sentimenti e di emozioni vissute in prima persona, al margine tra il chiaro e scuro della vita.

Per il suo primo album, Grigio Crema ha voluto racchiudere in undici tracce le esperienze, l’amore, la fatica e le complesse considerazioni sulla società degli ultimi quattro anni. L’obiettivo è raccontarsi, anche senza mostrare il proprio volto.

«È il mio primo progetto solista come Grigio Crema, ho iniziato il disco circa quattro anni fa.

Le tematiche sono varie: l’amore, la mia relazione che è durata undici anni, il mio modo di vedere la vita, il mio credere in me stesso nonostante tanti fallimenti, riflessioni sulla nostra società e i tempi che stiamo vivendo.

Sono molto soddisfatto del disco. Ho chiesto i featuring ad artisti con cui mi sento legato a livello musicale e personale, e che considero bravi e validi: sono FNO, Brenno Itani, Boyrebecca, Sasha Shinezz, Farina e Yuri OG Beats».

Di seguito la tracklist di “È quasi Luce”:

  1. Sudore e Lacrime
  2. Dimmi se ci credi
  3. Mare d’inverno
  4. Instafra
  5. Cuori distanti
  6. Ogni singolo respiro
  7. Sciogli
  8. Le cose che vuoi
  9. MIA
  10. Se non ti sento (perso sai)
  11. Pirati

Biografia

Grigio Crema nasce nel 1988. Il suo gioco preferito era “rubare” le musicassette e i dischi ai genitori per ascoltarli di nascosto.

All’età di 10 anni viene folgorato dalla musica rap grazie al disco “Sotto Effetto Stono” dei Sottotono e da quel momento non riesce più a fare a meno della musica hiphop. Verso i 12 anni, interessato al lato della produzione musicale convince suo padre a comprargli dei campionatori e un giradischi, cominciando a produrre le prime basi strumentali.

In seguito inizia anche ad approcciare con la disciplina del freestyle e i primi testi scritti. Nel corso degli anni Grigio è stato membro di numerose crew e gruppi della scena rap underground italiana con altro pseudonimo.

Ora si fa vedere solo a volto coperto e non vuole svelare la sua identità perché si sente saturo delle tendenze attuali e non completamente compatibile con il trend discografico contemporaneo, che spesso cerca di avvalorare più il personaggio del momento a dispetto dell’importanza della musica stessa.

Nel 2018 compare nel disco di Lord Madness dal titolo “3 mg”, cantando il ritornello del brano “Lacrime di Vetro”: sarà il brano più ascoltato del disco stesso sulla piattaforma Spotify. Ispirato dalla poesia urbana e dalla strada, lavora per quattro anni agli undici brani inediti che diventeranno le tracce del suo primo album “È quasi Luce” (LaPOP), disponibile su tutte le piattaforme digitali dal 15 maggio 2020.

 Segui Grigio Crema:

FBhttps://www.facebook.com/grigiocrema/

IGhttps://www.instagram.com/grigio_crema/

Please follow and like us:

Lascia un commento