‘Unpeaceful’, il nuovo album della pianista e compositrice Federica Fornabaio

Pianista, compositrice, arrangiatrice (per citare un suo lavoro fra i tanti, (per Roberto Vecchioni sull’album Chiamami Ancora Amore), direttrice d’orchestra in ambito pop (come a Sanremo dove ha vinto con Marco Carta e Arisa), jazzista all’occorrenza (come nell’ultima tournée tenuta insieme al trombettista Angelo Olivieri), allieva di Einaudi e Piovani, pluripremiata compositrice di colonne sonore in Italia e all’estero, e soprattutto personalità musicale eclettica, onnivora, potente e sottile, tanto da convincere un’icona assoluta della musica colta come Ryuichi Sakamoto, a donarle il brano Asience, presente nel nuovo album.Federica Fornabaio è questo e molto più: è una donna che vive la musica tutto tondo, con un’attenzione al suono e alla produzione rara in ambito musicale femminile; determinata nelle sue scelte nonostante la poesia e la passione che emerge dalla sua musica. In questo album per un ensemble piccolo ma completo, con archi, percussioni e fiati, Federica dimostra la sua volontà di andare oltre ogni cliché, senza limitazioni di sorta, creando un impatto sonoro moderno e coinvolgente. Il nuovo album, ‘UNPEACEFUL’, è stato registrato in altissima qualità audio (Super Audio), con la produzione di Pasquale Minieri, e masterizzato nei mitici ‘Abbey Road’ Studios di Londra, sotto la supervision di Andy Walter (4 Gramophone Awards e 2 nominations ai Grammy).

Questi i prossimi appuntamenti live:  domenica 25 Marzo Bari Teatro Forma,  venerdì 6 Aprile Roma Auditorium Parco della Musica, domenica 15 Aprile Milano Blue Note.

Biografia: Pugliese di Andria, già allieva di Ludovico Einaudi (a soli 21 anni si mise in evidenza nel suo stage ‘Musica per Film’ del 2006), e di Nicola Piovani (stage ‘Musica Applicata’ del 2014), Federica Fornabaio ha composto diverse e importanti colonne sonore: nel 2010 è stata premiata come ‘Miglior Talento Musicale Emergente’ nel contest della rivista ‘What’s Up’; nel 2011 è stata finalista al Festival Internazionale del Cinema di Venezia e ai Nastri d’Argento; nel 2014 ha ricevuto la nomination come miglior colonna sonora originale al ‘48Hours Film Project’; nel 2015 ha raggiunto le selezioni finali del Festival del BFI – British Film Industry di Londra, (la più importante manifestazione cinematografica Britannica), al ‘World Soundtrack Awards’ di Gent, e al ‘Mise-En Music’ Festival di New York. Attualmente è sotto contratto discografico per SONY CLASSICAL come compositrice/pianista/arrangia trice/direttore d’orchestra.

La Fornabaio vanta anche positive incursioni nel ‘pop’ e nel ‘jazz’: nel pop ha infatti diretto due volte al Festival di Sanremo (è stata il più giovane Direttore d’orchestra a salire sul podio del Teatro Ariston), vincendo in entrambe le occasioni rispettivamente con Marco Carta e Arisa, ed ha arrangiato e suonato nell’album di Roberto Vecchioni ‘Chiamami ancora amore’, mentre la scorsa estate ha partecipato – insieme al trombettista jazz Angelo Olivieri (stabilmente fra le migliori trombe ‘jazz’ d’Europa – fonte ‘Jazz.it’) – ad importanti rassegne jazz in Italia.

Discografia:

Album – “FEDERICA FORNABAIO” (Warner Music – 2009)

EP – “CHRISTMAS TALES” (Believe – 2015) – [Nella ‘Top 10’ della Classifica iTunes di Musica Classica]

Album – “UNPEACEFUL” (Sony Classical – 2018)

Please follow and like us:

Lascia un commento