Alice Merton, giovane artista dall’immenso talento: ecco la recensione del live di Roma

Talento da vendere, grinta a dismisura, voce splendida. Sono solo alcune delle caratteristiche di Alice Merton, ieri all’Auditorium Parco della Musica di Roma per la prima delle due date del tour mondiale legato all’album d’esordio “Mint”.

L’artista 26enne, nata a Francoforte sul Reno da madre tedesca e padre irlandese, ha entusiasmato la platea con una splendida esibizione che ha confermato tutte le aspettative sul live.

Oltre alle hit “No roots” e “Lash out”, Alice Merton ha ripercorso il suo disco con suoni pop e molto coinvolgenti: dopo i primi tre brani in scaletta, però, ha “preteso” che il pubblico in sala si alzasse in piedi per ballare a ritmo di musica e cantare a squarciagola.  E c’è da dire che la risposta della gente è giunta nell’immediato. La voce di Alice ha invaso la Sala Petrassi che, come sempre, è una garanzia in termini di acustica. Bellissimi anche i giochi di luci che hanno accompagnato tutta la performance dell’artista e della sua band.

 

Questa sera l’appuntamento è ai Magazzini Generali di Milano (i biglietti sono ancora disponibili su TicketOne).

Ecco la scaletta:

 

“Learn to live”

“Speak your mind”

“Trouble in paradise”

“Keeps me awake”

“Jealousy”

“Mae you mine”

“Honeymoon heartbreak”

“2 Kids”

“Hit the ground running”

“Funny business”

“Homesick”

“Lash out”

“No roots”

“Grudge”

“Why so serious”

 

Il tour di Alice Merton proseguirà con altri concerti in Europa (Germania, Austria, Francia le prossime tappe). Poi gli Stati Uniti, dove la tournée chiuderà a metà agosto in California.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento