All’Auditorium di Roma la Musica Pericolosa di Nicola Piovani: ecco la photogallery

L’Auditorium Parco della Musica di Roma dà il benvenuto al nuovo anno con la musica di Nicola Piovani che porta in scena “La Musica è Pericolosa”, una narrazione in note per raccontare il suo lungo e meraviglioso cammino musicale di questi anni.

Pianoforte, contrabbasso, percussioni, sassofono, clarinetto, chitarra, violoncello, fisarmonica: da veri protagonisti della serata, conquistano il palcoscenico e lasciano la parola alla musica che, senza filtri, si esprime, comunica, emoziona.

Nicola Piovani dà il ritmo alla serata e rivela, con grazia e ironia, il significato profondo del suo percorso che l’ha visto lavorare con autori del calibro di De Andrè, Fellini, Mastroianni e di tanti altri registi europei.

Tra ricordi intimi e aneddoti divertenti, il vincitore del Premio Oscar per le musiche de La Vita è Bella di Roberto Benigni, rievoca i momenti più intensi della sua carriera, facendo diversi salti nel passato, alla sua infanzia e alla sua giovinezza.

E spiega la “pericolosità” della musica parlando di amore. Perché quando si ama, con la passione tipica dell’adolescente più avventato, a volte ci si dimentica del rischio che si corre. Così è la musica: un viaggio che, se vissuto con intensità e pienezza, lascerà un segno nella nostra anima.

Immancabile l’omaggio a Quanto T’Ho Amato, sintesi perfetta di uno spettacolo che ha commosso e illuminato il pubblico della Sala Petrassi. Perchè, in fondo, nell’amor le parole non contano, conta la musica… Grazie Maestro. Maestro di Musica, Eleganza e Bellezza.

Sul palco con lui: Marina Cesari sax e clarinetto, Pasquale Filastò violoncello e chitarra, Ivan Gambini batteria e percussioni, Marco Loddo contrabbasso, Rossano Baldini tastiere e fisarmonica.

Recensione e photogallery di Doralisa D’Urso

Please follow and like us:

Lascia un commento