Il libro ‘Atlante rock. Viaggio nei luoghi della musica’ diventa uno show itinerante

Il libro di Ezio Guaitamacchi ‘Atlante rock. Viaggio nei luoghi della musica’ diventa uno show itinerante sulle strade del rock; dal 29 aprile lo spettacolo nelle librerie d’Italia.

Due edizioni a pochi mesi dalla pubblicazione, ottimi riscontri degli appassionati e una generosa accoglienza da parte dei media, “ATLANTE ROCK – Viaggio nei luoghi della musica” (Hoepli), è già un piccolo cult e ora diventa uno show itinerante sulle strade del rock! Da sabato 29 aprile lo scrittore e critico musicale girerà infatti le librerie d’Italia con una presentazione-spettacolo in cui ai racconti presenti nel libro si affiancheranno brani leggendari, autentiche colonne sonore di ciascun viaggio,che verranno eseguiti in chiave acustica dallo stesso Ezio Guaitamacchi e dalla voce trascinante di Brunella Boschetti. Un po’ guida, un po’ enciclopedia e molto racconto di viaggio, “ATLANTE ROCK – Viaggio nei luoghi della musica” è un modo nuovo e divertente di (ri)percorrere le strade del rock, questi gli appuntamenti in programma con Ezio Guaitamacchi e Brunella Boschetti:

29 aprile – CREMONA (La Feltrinelli)

5 maggio – ROMA (IBS Libraccio)

6 maggio – PERUGIA (La Feltrinelli)

14 maggio – ABBIATEGRASSO (MI) (La città dei Narratori)

19 maggio – PARMA (La Feltrinelli)

26 maggio – FIRENZE (libreria On The Road)

27 maggio – AREZZO (La Feltrinelli)

2 giugno – SANREMO (IM) (Club Tenco)

3 giugno – GENOVA (Via del Campo 29 rosso)

ATLANTE ROCK – Viaggio nei luoghi della musica” è uno straordinario viaggio nei luoghi che hanno fatto la storia del rock in cui la musica è associata a immagini. E le immagini a luoghi.  Luoghi a volte remoti, spesso fuori dai percorsi consueti ma che sono stati testimoni di fatti, episodi, aneddoti e leggende che hanno fatto epoca. Non a caso, e ancora oggi, i loro nomi (Woodstock, Abbey Road, Carnaby Street, Haight-Ashbury, Asbury Park, Greenwich Village, Laurel Canyon, Altamont, ecc.) evocano ricordi formidabili, suggestioni forti, emozioni intense a ogni vero appassionato. Attraverso una trentina d’itinerari geo-musicali, l’autore (“rock traveller” per passione e professione) accompagna i lettori in un viaggio, reale o virtuale, che ripercorre in modo divertente e fantasioso le tappe principali della storia del rock.

Tra le pagine del libro sarà divertente e utile scoprire gli studi in cui è nato il rock and roll, la villa dove i Beatles hanno incontrato Elvis, l’albergo di New York che ha ospitato l’esuberanza artistica di Andy Warhol e Patti Smith, Leonard Cohen e Janis Joplin, Bob Dylan e Allen Ginsberg, lo scantinato in cui è nato il rock blues dei Rolling Stones, il ponte sotto il quale dormiva Kurt Cobain, gli appartamenti contigui di Jimi Hendrix e Georg Frederich Handel, Cavern, Cafe Wha?, Marquee, CBGB, Fillmore, Troubador, Stone Poney e gli altri club in cui il rock si è fatto le ossa, Monterey, Woodstock, Altamont, Hyde Park e gli spazi dei grandi Festival oppure il palazzo dei Led Zeppelin, le dimore di Elvis, Michael Jackson, John Lennon e molto altro ancora.

I più fortunati potranno consultare questo volume come una vera e propria guida turistica, altri lo useranno per i loro “tragitti sonori” nella rete, altri ancora viaggeranno con la mente nello spazio e nel tempo sognando per qualche ora di essere a fianco dei loro idoli musicali.

 

Please follow and like us:

Lascia un commento