Nameless Music Festival, completata la line up della settima edizione

Svelati gli ultimi artisti che si alterneranno sui tre palchi della settima edizione del Nameless Music Festival, l’evento di musica elettronica e non solo che si terrà dal 7 al 9 giugno a Barzio (LC), in Valvassina.

La line up si completa con AlessoDon DiabloLost FrequenciesBenny BenassiBloody BeetrootsCapo Plaza e Noyz Narcos. Confermati anche Dark Polo GangWill SparksDigitalismGryffinIbranovskiMerk & KremontMike WilliamsQuentin40Side BabyZdar.

Alesso è un dj di fama internazionale che ha alle spalle diverse collaborazioni e numerosi successi. Divenuto famoso con le hit CallingIf I Lose Myself e Heroes, ha da poco pubblicato l’album Progressive EP, una sorta di ritorno alle origini che vede la fusione armoniosa di più generi differenti della musica house, da quella progressive a quella più groovy.

Don Diablo è considerate uno dei dj EDM più prolifici e apprezzati del mondo. La sua musica spazia dall’house alla trap e vede il connubio di più generi differenti.

Grandissimo lavoratore, è ammirato per il look eccentrico e ambito da star del calibro di Ed Sheeran, Madonna, Bastille, Rihanna, Chainsmokers e Coldplay.

Ultimamente ha realizzato una versione remixata di Nothing breaks like the heart di Miley Cyrus e Mark Ronson.

Felix De Leat, in arte Lost Frequencies, raggiunge una certa notorietà nel 2014, quando pubblica una versione remixata di No Woman No Cry di Bob Marley. La svolta avviene nello stesso anno con Are You With Me, brano “tropical house” con cui ha scalato le classifiche di tutto il mondo. Dopo essersi esibito anche al Coachella e al Tomorrowland, nel 2017 partecipa al tour dei colleghi Chainsmokers. A fine anno pubblica il singolo Crazy, in collaborazione con il duo olandese Zonderling, seguito nel 2018 da una versione acustica con David Benjamin.

Marco Benassi, classe 1967 e originario di Milano, è uno degli artisti italiani più conosciuti nel mondo della musica elettronica, inserito da Rolling Stone tra i più grandi dj internazionali di sempre. Comincia la sua carriera negli anni Ottanta, ma raggiunge il successo solo negli anni Novanta quando inizia a farsi conoscere con lo pseudonimo di Benny. Tra i maggiori successi spiccano I Feel So Fine e Satisfaction, singolo tra i più venduti in Gran Bretagna nel 2001.

Nel 2007 fonda un’etichetta discografica con lo scopo di aiutare giovani artisti emergenti e nello stesso anno vince un Grammy Awards nella categoria Best Remix grazie alla rivisitazione del singolo dei Public Enemy Bring The Noise. Nella sua carriera ha collaborato con moltissimi artisti come Madonna, con cui è legato da una profonda amicizia, Black Eyed Peas, Chris Brown, Mika e Jovanotti, con cui ha realizzato il remix del successo Ti porto via con me.

 

Bloody Beetroots è lo pseudonimo dietro il quale si nasconde il produttore e dj Sir Bob Cornelius Rifo, che nelle esibizioni live si fa accompagnare da Tommy Tea. Apprezzatissimo produttore di musica elettronica, nel 2007 firma per l’etichetta statunitense Dim Mak Records, casa produttrice con sede ad Hollywood, sotto l’egida di Steve Aoki, pubblicando gli EP Rombo (2008), Cornelius (2008) e Warp feat. Steve Aoki (2009).

Nel 2014 ha l’occasione di farsi conoscere al grande pubblico nostrano con la partecipazione al Festival di Sanremo insieme a Raphael Gualazzi. La coppia si classifica seconda, dietro la vincitrice Arisa.

Nel 2017 pubblica The Great Electronic Swindle, album dalle sonorità rock che vede la collaborazione con artisti di vario genere, da Perry Farrell dei Jane’s Addiction ai Jet.

 

Capo Plaza rapper campano, dà il via alla sua carriera nella musica sin da giovanissimo, pubblicando il suo primo street album Sulamente Nuje nel 2016, a soli 16 anni. Raggiunge la notorietà nel 2014 con il brano Giovane Fuoriclasse, certificato Disco d’Oro nel novembre dello stesso anno. Il pezzo fa parte del debut album 20, pubblicato il 20 aprile 2018. Alla produzione dell’album hanno lavorato AVA, Charlie Charles e Daves The Kid. Tra le tracce del disco ci sono Tesla (in featuring con Sfera Ebbasta e DrefGold), una delle canzoni più ascoltate dell’estate 2018 in Italia, e Ne è valsa la pena (ft. Ghali).

Ha da poco concluso il suo primo tour europeo, il Da zero a 20 European Tour, che lo ha portato a esibirsi nei club di Barcellona, Zurigo, Londra e Berlino.

Considerato come uno dei migliori rapper di sempre, Noyz Narcos, all’anagrafe Emanuele Frasca, è tornato sulle scene nel 2018 dopo anni di assenza dal panorama musicale. Durante L’Enemy Winter Tour 2018 ha riproposto i suoi vecchi successi e portato per la prima volta sul palco i brani Enemy, che intitola il suo ultimo album, e Sinnò me moro, che ha anticipato l’uscita di un disco ricco di collaborazioni come quella con Salmo, Coez, Capo Plaza e Luchè.

I nuovi nomi si aggiungono a quelli degli headliners Alison WonderlandCarl Brave e Purple Disco Machine e impreziosiscono il ricchissimo programma annunciato nelle scorse settimane, che include: MKAchille LauroLuchéErniaWill ClarkeCat DealersTensakeRKomiLazza e altri artisti di fama internazionale come Salvatore Ganacci, Third PartyShapovDrezo e Sandy Rivera.

Le loro esibizioni si alterneranno su tre palchi differenti: il Lake Tent, il Radio 105 Mountain Stage e il Nameless Igloo.

Dopo il grande successo raccolto dalla sesta edizione, che ha registrato oltre 40.000 presenze, NAMELESS MUSIC FESTIVAL è pronto a un nuovo inizio. L’edizione 2019 si terrà sempre a Barzio (LC), nella splendida perla della Valsassina in un’area ancora più grande che passa da 40.000 metri quadri a 80.000.

Nameless, da sempre, lega la sua immagine alla naturale bellezza dell’area che lo ospita, proprio per questo motivo gli organizzatori hanno deciso di dare un forte impulso al tema della sostenibilità ambientale. A partire da questa edizione Nameless sarà infatti il primo grande festival italiano ad abolire completamente l’uso della plastica, sostituendola unicamente con contenitori biodegradabili per cibo e bevande. Da qui il “New leaf”, il percorso che porterà il festival, nei prossimi anni, a essere un evento completamente a impatto zero per il territorio in cui alberga.

Quest’anno inoltre verrà allestito un nuovo campeggio per il pubblico del festival in collaborazione con “The Pop-Up Hotel”. Un campeggio unico che offrirà la sensazione di libertà di una tenda e la comodità di un hotel. È un progetto esclusivo in grado di crea allestimenti temporanei di camere a impatto ZERO che si integrano perfettamente con l’ambiente intorno, fornite di arredi confortevoli e ricercati, per garantire una connessione unica tra natura, evento e privacy.

Radio ufficiale del Festival RADIO 105.

Biglietti giornalieri disponibili online, acquistabili su www.namelessmusicfestival.com.

Foto in alta definizione disponibili al link https://we.tl/t-oBFYW3vDLm

#NMF19

http://www.namelessmusicfestival.com

https://www.facebook.com/namelessmusicfestival/

https://www.instagram.com/namelessmusicfestival/

Please follow and like us:
error

Lascia un commento