A giugno quattro date in Italia per Ian Anderson dei Jethro Tull

A 50 anni dalla nascita dei Jethro Tull e con un repertorio di brani leggendari, Ian Anderson torna in tour nel nostro Paese a giugno con un nuovo live: un concerto spettacolo dove l’esperienza del viaggio musicale si fa vivida con le proiezioni in video HD a ricreare, più fedelmente possibile, le indistinguibili atmosfere che hanno segnato l’incredibile avventura dei Jethro Tull.

Dopo il grande successo del lungo tour estivo in Italia nel 2016, la leggenda del rock progressive, accompagnato dalla sua band, sarà in Italia per quattro date: il 22 giugno, a Pescara (Teatro Gabriele D’Annunzio); il 23, a Roma (Auditorium Parco della Musica, Sala Santa Cecilia); il 24, a Sogliano al Rubicone, FC (Piazza Matteotti); il 26 giugno a Brescia (Piazza della Loggia).

Sarà l’occasione per riascoltare il miglior repertorio dei Jethro Tull, Locomotive Breath, Aqualung, Living in the Past, Boureé, e molti altri, inclusi alcuni brani della produzione più recente, in un viaggio musicale instancabile, che ha fatto tappa in più di 40 paesi del mondo, con 3.000 concerti e più di 65 milioni di dischi venduti. L’uomo che ha reso popolare il flauto nel rock, continua ad attrarre le platee di tutto il mondo, accompagnandole sui sentieri del suo lungo passato e del repertorio storico della band e del rock progressive di qualità.

Sul palco Ian Anderson sarà affiancato dagli eccellenti musicisti che lo accompagnano da diverso tempo: John O’Hara alle tastiere, David Goodier al basso, Florian Opahle alla chitarra, Scott Hammond alla batteria.

L’appuntamento con la storia della musica è a giugno, per un’esperienza affascinante e intensa, che coinvolge tutti i sensi dello spettatore.

Please follow and like us:

Lascia un commento